Quando in Italia c´era gusto ad essere intelligenti


Bei tempi in cui la cultura in Italia pagava e ripagava e c´era gusto ad essere intelligenti.

~ di alexb77 su marzo 9, 2008.

3 Risposte to “Quando in Italia c´era gusto ad essere intelligenti”

  1. Ironia della sorte, è toccato ad un ex-rivoluzionario come Mario Capanna diventare finalmente un borghese come si deve in un Paese funestato di finte borghesie.

  2. Ascolti Capanna e capisci perchè Ferrara,Brandirali,Liguori sono passati dall´altra parte.Mentre a loro toccava fare il lavoro sporco (tirare sassi,molotov) gli intellettuali come Capanna trombavano.Non si può dire che non si siano vendicati.Coerentemente ai loro principi di merda, di merda erano e di merda hanno continuato ad essere.

  3. […] La meglio rimane sempre la loro. […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: