Goodbye Thailandia

Dei cittadini occupano un aereoporto per protestare contro un presidente corrotto con un gigantesco conflitto di interessi.

Quel Presidente è stato interdetto per 5 anni e il suo partito è stato sciolto. Quel paese è la Thailandia. Forse da loro non c´é LA CRISI  e la gente si può permettere il lusso di occupare un aereporto per 4 mesi.

O sará la solita sinistra al caviale?

In primo piano un´anziana spacciatrice di caviale.

La Thailandia ci ha lasciato! Vaticano resisti!

~ di alexb77 su dicembre 2, 2008.

5 Risposte to “Goodbye Thailandia”

  1. dai su non disturbare con questi post che stasera ci sono “i pacchi” da guardare in tivvvu.

  2. Questa volta non potranno dire che in Thailandia fa freddo e la gente è triste come in Finlandia.

  3. si ma loro non hanno mica Siiiiilllllvvvvviiiiooooooooooooo!

  4. La situazione però è molto più complicata. Il loro Silvio, Thaksin Shinawatra, era stato destituito da un golpe militare sostenuto dal re e adesso si trova in esilio. Il partito di Thaksin si è ripresentato alle elezioni dopo 18 mesi di governo militare e le ha rivinte.

    Nonostante il partito Thai-rak-thai (I thai amano la thailandia – o forza thailandia ;)) non sia affatto simpatico, queste proteste dell’opposizione sono violentemente anti-democratiche.
    Oltre che un pericoloso precedente di sopraffazione.

  5. Sei stato a confessarti dalla Binetti?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: